A Gaza spari su una pattuglia israeliana, rispondono i tank

Nessun militare è rimasto ferito, è il secondo incidente di questo tipo in un mese


Pubblicato il 15/01/2017
Ultima modifica il 15/01/2017 alle ore 11:53
inviato a beirut

Una pattuglia israeliana è finita sotto il fuoco dei combattenti di Hamas e l’esercito ha riposto con colpi di cannone sparati dai tank lungo il confine fra Israele e Gaza. I soldati stavano facendo lavori di manutenzione lungo la barriera che circonda la Striscia, forse anche alla ricerca di possibili uscite dei tunnel. 

 

Nessun militare è rimasto ferito ma i tank hanno preso di mira un posto di guardia di Hamas. E’ il secondo incidente di questo tipo in un mese. Lo scorso novembre una folla di palestinesi aveva cercato di sfondare la recinzione per protestare contro le rappresaglie israeliane. Due giorni prima i militari avevano arrestato due uomini armati che erano riusciti a entrare in territorio israeliano. 

 

Gli scontri al confine fanno parte della “guerra dei tunnel”, con Hamas, padrone della Striscia dal 2007, che cerca di scavare galleria in profondità nel territorio israeliano per poter infiltrare commando. Quando l’esercito è vicino a scoprirli cominciano gli scontri a fuoco. A ottobre, l’ultimo grave incidente aveva portato anche a raid aerei su postazioni di Hamas all’interno della Striscia. 

 

Le tensioni stanno salendo anche la grave situazione economica. L’elettricità viene erogata ormai per due o tre ore al giorno e nei giorni scorsi ci sono state proteste nelle strade, fra le più massicce degli ultimi dieci anni. 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno