Appello di Save The Children: “Nel 2017 arrivati in Italia 15mila minori soli. Serve accoglienza”

Sono i dati riportati dall’Organizzazione in occasione della 104esima Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato. Papa Francesco: «Accogliere, proteggere, promuovere e integrare »
LAPRESSE


Pubblicato il 14/01/2018
Ultima modifica il 14/01/2018 alle ore 10:38

Nel 2017 oltre 15.730 minori sono giunti via mare in Italia soli, senza familiari o adulti di riferimento al proprio fianco, dopo aver affrontato viaggi spesso drammatici; tra loro più di 380 sono in attesa di essere ricollocati. Sono i dati di Save the Children (Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro) nella Giornata mondiale del migrante e del rifugiato che lancia l’allarme accoglienza: «In due anni solo 1 migrante su 3 ha usufruito del programma europeo di relocation, di cui 99 minori». 

 

Lunghe attese  

A quasi quattro mesi dall’interruzione del programma di relocation, la procedura europea per il ricollocamento da Italia e Grecia dei migranti negli altri Stati membri della Ue, 384 minori stranieri non accompagnati sono ancora in attesa di essere trasferiti dal nostro Paese. In particolare, per 79 minori soli le richieste sono state approvate ma risultano ancora in attesa di trasferimento, mentre ammontano a 151 quelle inviate in attesa di approvazione da parte degli Stati membri individuati e a 154 quelle istruite per le quali lo Stato membro di destinazione deve invece ancora essere individuato. 

 

Un migrante su tre ha usufruito della procedura europea di relocation  

L’organizzazione riferisce che nei due anni in cui il programma è stato in vigore, solo un migrante su tre ha usufruito della procedura europea di relocation, 33.174 su 98.255, pari al 33,7%. I migranti ricollocati dall’Italia sono 11.464 sui 34.953 originariamente previsti dal programma (32,8%), di cui 1.083 bambini accompagnati e appena 99 minori soli, mentre dalla Grecia sono stati trasferiti in altri Paesi membri 21.710 migranti su 63.302 (34,3%).  

 

Oltre 15mila i minori arrivati in Europa soli  

Dai dati del ministero dell’Interno relativi al 31 dicembre 2017, oltre 15.730 minori sono giunti via mare in Italia soli, senza alcun familiare o adulto di riferimento al proprio fianco, dopo aver affrontato viaggi spesso drammatici, il 39% in meno rispetto al 2016, quando gli arrivi avevano riguardato oltre 25.840 minori non accompagnati. Il sistema di accoglienza del nostro Paese registra invece attualmente la presenza di oltre 18.500 minori non accompagnati, di almeno 40 nazionalità diverse. 

 

Papa Francesco: “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare”  

«Nel suo messaggio per la Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato della Chiesa Cattolica - ricorda Raffaella Milano, direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children - Papa Francesco ha sottolineato con forza quattro verbi chiave: accogliere, proteggere, promuovere e integrare, che devono rappresentare la bussola per la tutela, in particolare dei gruppi più vulnerabili, quali i minori stranieri non accompagnati».  

home

home